arrowautomotivebreadcrumbs-arrowbutton_arrowclose_modal_windowconfiguratordownloadfacebook-footerfacebookgoogleplus-footergoogleplushomeindustria-alimentareindustria-biomedicaleindustria-chimicaindustria-legnoinfolanguagelistmacchine-specialimarkerpackagingpage-nav-arrow--leftpage-nav-arrow--rightpinterestrow-listsaldaturasearchslider-arrow--leftslider-arrow--righttessiletwitter-footertwitteruseryoutube-footer

Industria Chimica

Affidabilità e sicurezza

Il settore chimico richiede per natura ambienti, macchinari e componenti che soddisfino requisiti di qualità severi. I rischi derivanti dall'ambiente di lavoro quali corrosione, ossidazione, deflagrazione, ecc. sono le principali problematiche a cui Vesta risponde con linee dedicate di cilindri, valvole e accessori, selezionando materiali idonei e garantendo applicazioni in rispetto alla normativa ATEX. Oltre alla scelta di materiali, le tecnologie produttive impiegate rendono i nostri componenti resistenti ed affidabili in presenza di elevato numero di cicli produttivi, in grado di garantire la massima efficienza per alte prestazioni.

Data la natura specifica del settore, il catalogo Vesta permette di scegliere soluzioni standardizzate o con minime personalizzazioni, ma anche di progettare componenti in base alle esigenze specifiche del cliente, realizzando in tempi brevi prototipi di test e la conseguente messa in produzione a progetto convalidato.

Cilindro pneumatico a tiranti conforme alla normativa ISO 15552. Le testate sono in lega di alluminio, la camicia viene sottoposta a trattamento di anodizzazione e lo stelo è in acciaio cromato.

Le valvole ed elettrovalvole della serie NAMUR si caratterizzano per la grande portata d'aria, l'ermeticità di funzionamento verso l'ambiente di lavoro nei modelli bistabili e in quelli con ritorno a molla pnuematica, alta velocità di scambio e possibilità di lavoro continuo privo di lubrificazione. 

I cilindri e le valvole VESTA ATEX rispettano tutti i requisiti di sicurezza previsti dalla direttiva 94/9/CE per evitare il rischio meccanico di accensione di atmosfere potenzialmente esplosive di categoria II 2GD e II 3GD.

Top